-->

Consulenza

Con i nostri servizi di consulenza ti aiutiamo a interpretare e sfruttare al massimo i tuoi dati

Coaching

I nostri esperti saranno presenti nella tua organizzazione, a tua completa disposizione per seguirti e guidarti nell’esplorazione dei dati, nella loro organizzazione e pulizia.

Essi valuteranno eventuali aspetti critici della gestione dei dati e proporranno cambiamenti nell’ottica di ottimizzare i tempi di lavoro riducendo il rischio di commettere errori.

Grazie all’esperienza maturata nel mondo del no profit, su richiesta verranno valutati e analizzati gli strumenti quotidianamente utilizzati nell’organizzazione, dai software usati per il data entry e il fundraising a quelli gestionali, e verranno suggerite le modalità migliori per passare le informazioni dagli uni agli altri.

Sviluppo e applicazione di modelli matematici

Oltre all’analisi del rischio di abbandono e alla previsione delle campagne, i nostri data scientist potranno sviluppare nuovi modelli matematici e guidarti con un approccio data driven per valorizzare il patrimonio di dati della tua organizzazione.

In questo modo potrai, per esempio, acquisire nuovi donatori in base alle caratteristiche dell’associazione costruendo un avatar del donatore tipo, oppure analizzare i risultati del face-to-face e prevedere le azioni migliori da suggerire ai dialogatori.

Si potranno inoltre integrare i dati dei donatori con quelli di altri canali, come ad esempio i social media, e applicare tecniche di social data mining per ottimizzare le campagne di digital marketing.

Creazione di nuove sezioni e report personalizzati

SmartAID potrà essere arricchito e personalizzato per rispondere alle esigenze della tua organizzazione. Potranno essere inserite sezione apposite per la gestione e l’analisi dei progetti, della loro copertura finanziaria e delle erogazioni ad esse collegate.

Se la tua associazione si occupa di sostegno a distanza si potranno integrare nuove sezioni per la gestione delle scadenze, l’analisi del comportamento dei donatori in funzione del tipo di adozione o delle caratteristiche del bambino adottato.

Oltre ai report standard sarà possibile creare nuovi report personalizzati, configurandoli in base ai diversi ruoli all’interno dell’organizzazione.